Fitodepurazione e evapotraspirazione

 

Fornitura impianti chiavi in mano

Con il termine di fitodepurazione si intende il processo di depurazione naturale delle acque reflue, ossia di quelle acque riguardanti gli scarichi domestici e gli sversamenti agricoli ed industriali; questa pratica verte sul principio di autodepurazione tipico degli ambienti acquatici.

Al processo di depurazione partecipano infatti i microrganismi presenti nel terreno che si aggiungono a quelli esistenti nelle stesse acque di rifiuto, le piante e la flora in genere, che elaborano le sostanze nutritive presenti nei liquami, il terreno che permette la fissazione di composti delle sostanze organiche e inorganiche disciolte e l’atmosfera che rende disponibile l’ossigeno utile per lo sviluppo delle reazioni biologiche aerobiche.

Con il termine di evapotraspirazione si intende invece quel passaggio di stato dell’acqua da liquido a vapore. Si ottiene se c’è un continuo apporto di acqua e di energia.
La somma tra l’acqua che evapora dal suolo e quella che traspira dalle piante costituisce l’evapotraspirazione.

Attualmente è possibile avere l’installazione di impianti per fitodepurazione ed evapotraspirazione a partire dalla cifra di 1500 euro.
Questo è il prezzo proposto dalla Servizi Edili Roma, che è specializzata in trattamento delle acque reflue, opere idrauliche, di movimento terra, di demolizioni civili ed industriali.

La “missione” degli impianti proposti è duplice.

Ha lo scopo di fare in modo che siano recuperate sostanze organiche presenti nel refluo, ma anche quello di recuperare l’acqua depurata.
Questi impianti hanno un ridotto impatto ambientale e sono utilizzati principalmente in ambito civile.

Le fasi del funzionamento di questi impianti comprendono diversi passaggi:

  • la disoleazione, con la quale si indica l’operazione di rimuovere le sostanze oleose dai liquami e si effettua per le acque saponose; il refluo viene posto in una vasca di calma e la sostanza oleosa affiora in superficie dalla quale è successivamente prelevata; utilissima perciò in fase di pretrattamento degli scarichi;
  • la decantazione, adatta per le acque degli scarichi igienici ed altri scarichi sedimentabili;
  • la fitodepurazione o evapotraspirazione
  • l’assorbimento di metalli e sostanze organiche dall’acqua e dal suolo.Durante il processo di fitodepurazione si attua quella che viene definita filtrazione lenta, dalla quale si ottengono sia l’abbattimento della carica batterica sia la rimozione degli agenti inquinanti nella percentuale del 90%.

FASI INSTALLAZIONE DI IMPIANTO DI FITODEPURAZIONE / EVAPOTRASPIRAZIONE

Anche per l’installazione degli impianti c’è una serie di passaggi da seguire. Innanzitutto si procede con la messa in sicurezza dell’area, si scava e si posiziona il telo in geomembrana oppure vasche adatte allo scopo, per esempio quelle in PRFV, ossia in vetroresina, materiale che presenta una resistenza elevata agli aggressivi chimici ed atmosferici, con carico e trasporto del terreno in discarica.

Dopo questa fase iniziale, si dispongono i collegamenti idraulici, il pozzetto di ricircolo, la pompa che occorre per il rilancio delle acque;
si effettua il riempimento con materiale drenante, si verifica che l’impianto funzioni in modo corretto; si dà inizio alla preparazione del terreno per la messa a dimora delle essenze arboree e si compie poi la successiva piantumazione delle stesse; si procede al riepimento di terra con materiale inerte, si ripristinano i luoghi ed eventualmente, se necessario, si passa alla manutenzione periodica e ove ci sia il bisogno, si effettua la sostituzione delle piante e il trasporto, presso la discarica, del materiale di smaltimento dei rifiuti verdi.
L’azienda è in grado di garantire il ritiro, il trasporto e lo smaltimento di diverse tipologie di rifiuti, nel rispetto della normativa vigente.

PREVENTIVO ONLINE


Leggi la Privacy Policy
WhatsApp Chat
Invia

Contattaci