Costruzione piscine interrate, tempi e modi

piscine interrate realizzazione
Come realizzare piscina interrata?
25 Novembre 2020

Come iniziare per effettuare la costruzione di piscine a Roma?

Per la realizzazione di piscine a Latina o Roma, c’è un preciso iter da seguire, definito da specifiche tempistiche e modalità di procedimento.
Innanzitutto, la prima cosa a cui pensare nel momento in cui si prende la decisione di effettuare la costruzione di una piscina in giardino, è quella di rivolgersi esclusivamente ad esperti e professionisti nel settore.

Per quanto riguarda questo territorio, nella regione laziale la Servizi Edili Roma rappresenta la giusta scelta in termini di affidabilità ed esperienza sul campo, in modo da avere sempre a propria disposizione un team di esperti che affiancherà il cliente in ogni fase della realizzazione.
In particolare, per iniziare correttamente la realizzazione della piscina, si può ritrovare in due situazioni.
Infatti, se si è già in possesso di un progetto, si valuteranno insieme le possibili modifiche o migliorie allo stesso, in modo da garantire un progetto condiviso che possa rappresentare il giusto compromesso per la realizzazione.

In caso contrario, la Servizi Edili Roma metterà a disposizione del cliente un team esperto di progettisti, capace di soddisfare tutte le specifiche esigenze del caso e minimizzare i costi a fronte della costruzione della piscina dei tuoi sogni.
Una volta definite, in maniera univoca e condivisa, tutte le caratteristiche fondamentali e i dettagli che riguardano il progetto, si sarà pronti per iniziare nella realizzazione della piscina in questione.

Costruzione di piscine interrate con struttura in acciaio: cosa fare dopo il progetto

La definizione del progetto della piscina è solo il primo step da seguire per la realizzazione dell’opera.
Infatti, una volta che si è concluso il progetto, sarà necessario richiedere un’autorizzazione formale da parte del Comune di residenza.
In generale, è conveniente effettuare questa operazione di richiesta il prima possibile, in quanto molto spesso richiede tempistiche di accettazione piuttosto elevate.
D’altro canto, quando si verrà in possesso di questa autorizzazione, ci vorranno solo alcuni giorni lavorativi per effettuare la costruzione della piscina, passando per gli scavi e la successiva installazione della piscina interrata.

Perché scegliere proprio una piscina interrata e quali sono i vantaggi?

Scegliere un modello di piscina interrata con una struttura di acciaio, piuttosto che altre forme di costruzione di piscine per il proprio giardino, rappresenta sicuramente una buona scelta sotto vari punti di vista.
Principalmente, queste presentano maggiori garanzie di resa, oltre a garantire un rapporto qualità/prezzo di primo livello.

Quest’ultimo è reso possibile grazie ai materiali che costituiscono la piscina interrata, che conferiscono alla struttura una componente di robustezza e longevità nel tempo senza uguali.
La caratteristica di stabilità, che viene conferita dalle modalità di costruzione, è ancora più importante nel caso in cui nella zona interessata ci sia la presenza di una falda acquifera sotterranea.
Inoltre, una piscina in cemento armato annovera tra i suoi principali vantaggi anche un’ampia libertà in fase di progettazione.

In questo modo, grazie ai servizi attenti della Servizi Edili Roma, saranno soddisfatte tutte quante le esigenze specifiche dei clienti, sempre nel pieno rispetto delle normative vigenti riguardanti la sicurezza.
In tutte le soluzioni infatti saranno anche privilegiate soluzioni che rispettino l’ambiente, investendo denaro e la propria esperienza, per garantire un servizio di prima qualità con rapidità ed efficienza.

I principali modelli di piscina interrata: quale scegliere

Per quanto riguarda la realizzazione di una piscina interrata, sono presenti in particolare due modelli differenti di struttura, a skimmer ed a sfioro.
La differenza sostanziale risiede nel meccanismo di ricircolo dell’acqua nel sistema della piscina.
Le piscine a skimmer rappresentano la soluzione più diffusa ed economicamente conveniente.

Infatti, in generale sono caratterizzate da un prezzo di listino del 30% minore rispetto alle piscine a sfioro. In questa modalità di struttura, il livello dell’acqua nella piscina viene mantenuto circa 10/15 centimetri più in basso rispetto al bordo vasca.
Grazie a questa configurazione, l’aspirazione acquea avviene tramite una presa di fondo, ma anche attraverso degli skimmer posizionati lungo le pareti.

Gli skimmer, oltre alla funzione di aspirazione, depurano anche l’ambiente della piscina, liberando l’acqua da insetti, foglie e impurità di diverso tipo.
Ci sono due modalità differenti: a skimmer standard (con dispositivi a pochi centimetri dal bordo vasca) e a skimmer sfioratore (caratterizzate da fessure maggiormente larghe di quelle standard, in modo da poter avere un livello dell’acqua che sfiora il bordo piscina).
Invece, nelle piscine a sfioro, il livello dell’acqua si presenta allo stesso livello del terreno che circonda la piscina.
Questa soluzione, maggiormente costosa rispetto a quella a skimmer, rappresenta sicuramente una struttura ad ottimo impatto visivo e di grande eleganza dal punto di vista estetico.
L’acqua che esce dai bordi della piscina finisce in una canalina, che circonda il perimetro della struttura, raccogliendo l’acqua in una vasca vicina grazie ad un’opportuna pendenza, precedentemente stabilita in fase di progettazione.

WhatsApp Chat
Invia

Contattaci