Sicurezza nelle demolizioni: normativa, tecnica. Azioni da svolgere

Ritiro calcinacci Roma
19 Dicembre 2019
Macchine per movimento terra
24 Gennaio 2020
Le aziende che si occupano di demolizione e di smaltimento, devono tener conto nel loro lavoro della normativa in vigore in materia di sicurezza e dello svolgimento corretto dell’azione.
Prima di intraprendere la demolizione, occorre che venga svolta un’accurata analisi del territorio e della struttura, al fine di evitare danni accidentali a cose e persone.
Nella maggior parte dei casi, gli infortuni che avvengono durante una demolizione sono frutto dell’inesperienza di chi la mette in atto, ecco perchè bisogna affidarsi sempre a specialisti del settore. Sul territorio laziale molte sono le ditte specializzate, una di queste è senza dubbio Servizi Edili Roma, dotata di personale qualificato e pronti a svolgere il proprio lavoro nel rispetto delle norme vigenti.
La demolizione di opere riguarda lo smontaggio di impianti industriali e l’eliminazione completa di edifici tramite l’utilizzo di esplosivi o il taglio di strutture in cemento armato. Il periodo della demolizione comprende fino alla raccolta dei materiali, la separazione di essi e l’eventuale riciclaggio.
 
Alle demolizioni fa capo il D.Lgs 81/2008, il quale per ogni fase della demolizione prevede un articolo dove è scritto in modo preciso e dettagliato come debbano avvenire.
Innanzitutto si parla del rafforzamento delle strutture, è indicato che prima di procedere a demolizione è obbligatorio verificare le condizioni di conservazione e stabilità delle strutture. A seconda di ciò che sarà il risultato delle verifiche occorrerà provvedere all’esecuzione di opere di rafforzamento e puntellatura, necessarie per evitare crolli improvvisi.
La struttura va preventivamente analizzata per distinguere le parti portanti da quelle accessorie, per rendersi conto di eventuali danni accorsi precedentemente all struttura, qualora fosse vittima di infiltrazioni, o abbia subito danni da terremoti, agenti atmosferici o per cause dovute all’azione della mano dell’uomo.
Vanno inoltre capiti gli effetti della demolizione sulle opere adiacenti, provvedendo se c’è bisogno ad opere di rinforzo.
 
Art. 151 D.Lgs 81/2008
Nei lavori occorre procedere con cautela ed ordine, un preposto deve sorvegliare che siano condotti in modo da non pregiudicare la stabilità delle strutture portanti o di collegamento. Il Piano Operativo di Sicurezza indicherà in quale ordine andranno fatti i lavori, basandosi su ciò che è dettato dal Piano di Sicurezza e Coordinamento.
 
Art. 153 D.Lgs 81/2008
Il materiale ricavato dalla demolizione deve essere spostato secondo norme ben precise:
 
Non deve essere gettato dall’alto, ma bensì trasportato e convogliato in appositi canali;
Ogni tronco dei suddetti canali deve imboccare nel tronco successivo;
I raccordi devono essere rafforzati;
L’imboccatura superiore dei canali deve essere fatto in modo che non possano caderci dentro persone accidentalmente.
Le murature e i materiali di risulta devono essere irrorati con acqua, per far si che la polvere che viene sollevata sia ridotta al minimo.
 
Art. 154 D.Lgs 81/2008
La zona sottoposta a lavori deve essere transennata e devono essere bloccati i punti di accesso, inoltre la zona sottostante deve avere divieto di sosta e di transito grazie ad appositi sbarramenti.
 
Le tecnologie di demolizione disponibili sono raggruppabili in due grandi gruppi:
 
Demolizioni incontrollate: esse in genere vengono svolte con l’ausilio di esplosivi, con martelli pneumatici, con pinze idrauliche che frantumano, con ruspe. Sono azioni distruttive.
 
Demolizioni controllate: usate nei casi in cui occorra recuperare e riqualificare come succede quando si allargano porte e finestre, si interviene con rinforzi antisismici alla struttura, si procede a restaurazione, si aprono altri passaggi, si fanno lavori per la deumidificazione inserendo guaine. Questo tipo di demolizione si avvale di tecnologie come:
Demolizione per frantumazione chimica con sostanze espandenti;
Demolizione per frantumazione meccanica con pinze o cesoie;
Idrodemolizione;
Demolizione a taglio per abrasione con sega a disco o a filo diamantate;
Demolizione a taglio con carotaggi continui;
Demolizione a taglio con lancia termica;
demolizione a taglio con plasma;
demolizione a taglio con laser.
WhatsApp Chat
Invia

Contattaci