Impianto di fitodepurazione: cos’è e quali sono i suoi vantaggi

coperture campi paddle roma latina frosinone
Realizziamo coperture campi paddle a Roma – Latina – Frosinone
17 Agosto 2020
Negli ultimi decenni si sente molto parlare di sistemi di fitodepurazione e di evapotraspirazione naturale, nonostante i primi brevetti risalgono a più di cinquant’anni fa, ma le informazioni sono un po’ confuse.

Spesso si accosta questo termine impropriamente, ma dietro il significato di fitodepurazione ci sono anni di ricerche.

Approfondiamo in questo articolo l’argomento.

Cos’è la fitodepurazione

È un sistema di depurazione biologicodelle acque reflue industriali, agricole e domestiche, completamente naturale, che sfrutta l’azione di alcuni tipi di piante, per depurare le acque di scarico.

Determinate piante infatti, rilasciano “microrganismi batterici” in grado di stimolare reazioni biochimiche, che rendono possibile la depurazione delle acque senza aver bisogno di ulteriori impianti meccanici.

I sistemi di fitodepurazione risalgono alla Roma Imperiale e oggi sono molto diffusi a livello mondiale.

Come funziona l’impianto di fitodepurazione/evapotraspirazione

La larga diffusione degli impianti di fitodepurazione ed evapotraspirazione, è data, dai processi ecosostenibili dall’’ambiente senza trascurare gli innumerevoli vantaggi del meccanismo stesso, evitando l’impiego di materiali nocivi.

La prima azione da compiere è impermeabilizzare il suolo sottostante, qualora non lo sia naturalmente, questo limiterà le fasi di manutenzione, fermo restando tutti i controlli periodici previsti per legge.

Successivamente vengono disposti i collegamenti idraulici necessari e si crea nel suolo sottostante, un bacino impermeabile adibito alla “fitodepurazione delle acque reflue”; vengono distribuiti sul fondo strati di ghiaia, che insieme alle piante e ai microrganismi dalle stesse rilasciati, innescando reazioni biochimiche che permettono la depurazione delle acque reflue, attraverso l’evapotraspirazione dei vegetali.

Tutto ciò è permesso dalla cooperazione di piante, refluo, substrato e microrganismi, che attraverso processi biologici e chimici, permettono alle acque di essere depurate da agenti inquinanti.

Installazione e progettazione impianto di fitodepurazione e di evapotraspirazione

Installare e progettare un impianto di fitodepurazione e di evapotraspirazione prevede diverse fasi di funzionamento:

  • creazione di vasca impermeabilizzata riempita con sostanza filtrante, nella quale vengono scaricate le acque reflue da depurare e nella quale “crescono i vegetali acquatici”;
  • le acque da trattare, dopo essere state adeguatamente sgrassate e pretrattate, attraversano il substrato in profondità, nel quale si sviluppano le radici delle piante;
  • le piante liberano l’ossigeno assorbito dal fusto e dalle foglie favorendo le radici delle stesse, che assumono le condizioni idonee per la proliferazione dei microrganismi batterici;
  • questa combinazione di processi, rende possibile l’eliminazione di agenti inquinanti dalla acque di scarico, favorendo la depurazione delle acque reflue, che possono così essere riutilizzate.


I vantaggi del trattamento naturale delle acque reflue

Il primo vantaggio degli impianti i fitodepurazione e evapotraspirazione, è sicuramente l’eco-sostenibilità.

Poter riutilizzare le acque di scarico con un sistema completamente naturale, rispettando l’ambiente e senza collegamenti elettrici, è la risposta ecologica a tutti i processi tradizionali di depurazione.

Il trattamento naturale delle acque reflue inoltre, non rilascia cattivi odori in quanto non si crea acqua stagnante maleodorante e tutti gli elementi inquinanti vengono eliminati senza aver nessuna ripercussione nell’ambiente, rendendo possibile l’eliminazione di agenti inquinanti dalla acque reflue, favorendo la depurazione naturale delle stesse.

L’impianto di depurazione ed evaporizzazione naturale, è la soluzione ideale per le aree abitative di zone isolate, prive di allaccio fognario, in quanto si evita il riversamento di materiale inquinante e nocivo nelle acque e si evita l’utilizzo di strumenti altamente dannosi per l’ambiente quali le fosse biologiche.

Questo sistema di depurazione infatti, riduce al minimo il collegamento alle reti fognarie tradizionali, grazie anche ai costi di installazione e manutenzione, abbastanza contenuti.

Inoltre, gli impianti possono anche essere usati per necessità di filtraggio, in quanto non hanno bisogno di essere usati continuamente per garantire gli effetti benefici. Quindi anche per brevi periodi e in modo non continuativo.

Molti altri i vantaggi degli impianti di fitodepurazione e evapotraspirazione:

  • assenza di apparecchiature elettromeccaniche;
  • riutilizzo dell’acqua depurata per l’irrigazione;
  • contenimento consumi energia elettrica;
  • assenza di cattivi odori spesso responsabili di richiamo per gli insetti;
  • funzionamento idraulico indipendente e privo di collegamento elettrico;
  • installazione e manutenzione a costi contenuti e duraturi nel tempo.


L’impianto, non richiede un spazio eccessivo per la realizzazione e può essere costruito anche nelle vicinanze delle abitazioni.

Tra l’altro, essendo un impianto naturale, la presenza di piante rende possibile creare un’aria verde dall’aspetto gradevole e ornamentale, al posto di strutture in cemento.

Per il buon funzionamento dell’impianto di depurazione ed evapotraspirazione, è bene affidarsi ad aziende esperte del settore, che improntano la propria attività sul benessere ambientale e che siano affidabili, rapide ed efficienti.

Servizi Edili Roma si renderà responsabile di scavi, demolizioni e smaltimento macerie in base alle esigenze individuali.

WhatsApp Chat
Invia

Contattaci